Alimentazione e temperamenti umani

Sabato 13 Aprile, ore 9:30

a cura di Jessica Callegaro e Lorenzo Locatelli

La Casa d’oro
loc. Cabriolo 40, 43036 Fidenza (PR)

I temperamenti sono l’intonazione particolare dell’essere umano e conferiscono alla vita bellezza e ricchezza. Ognuno di noi è unico, ognuno di noi è un enigma e ciascuno di noi procede per la vita con un passo caratteristico. R. Steiner

Non sarà il “solito” corso di cucina ma anche un’occasione per approfondire la teoria dei temperamenti umani, a cui nelle nostre scuole si presta molta attenzione (proprio per questo i nostri bimbi hanno dei bellissimi grembiulini colorati 😍), quindi di conoscerci e di conoscere meglio i nostri figli. Ma soprattutto di comprendere che anche il cibo è un importante strumento di conoscenza e di benessere se è equilibrato alla nostra natura e a quella dei nostri bambini. Sarà anche un momento dedicato anche alla conoscenza dell’Antroposofia e di altre discipline e filosofie che si incontrano in una comune visione della natura dell’uomo e del cibo. E ovviamente cucineremo insieme (e mangeremo 😋) immergendoci nelle atmosfere e nei colori di ogni temperamento.
Vi aspettiamo!
Orario 9.30/16.30
Costo 40 euro (con dispensa e pranzo)
Per info su corso potete contattare Jessica al 393/9083771
Per iscrizioni scrivete a eventi@lacasadoro.it

I 12 anni come porta verso l’individualità

8 Aprile, ore 20:30

a cura di Franco Ulcigrai

La Casa d’oro
loc. Cabriolo 40, 43036 Fidenza (PR)

Tobia e l'angelo

Nel Nuovo Testamento vi è un episodio del Vangelo di Luca in cui Gesù viene trovato dal padre Giuseppe, che lo attendeva a casa, a parlare con i dottori del tempio a Gerusalemme. Quando il padre gli chiede il motivo del suo mancato ritorno, Gesù risponde che “aveva da fare le cose del Padre suo”, intendendo il Padre celeste da cui il suo Essere divino proveniva.

Così abbiamo un’ulteriore conferma che con i 12 anni qualcosa del destino che ogni individuo deve portare a compimento si disvela. Una prima consapevolezza ancora , non per Gesù ma nella maggioranza dell’umanità, non del tutto chiara. Ecco perchè dobbiamo creare per i ragazzi di questa età delle situazioni che li aiutino a vedere “oltre”, a intravedere ciò che ognuno ha preparato per se stesso nel suo percorso tra il mondo spirituale e quello terreno.
Nel Rinascimento gli artisti che hanno portato il loro segno pittorico avevano, quasi sempre, una visione ampliata rispetto all’evoluzione umana; così nelle loro opere possiamo trovare molte cose che ci aiutano a comprendere come essa si svolge nelle diverse fasi. il dipinto di Andrea del Verrocchio “Tobia e l’angelo” ne è una delle testimonianze più meravigliose. Qui entriamo nel passaggio del dodicesimo anno, con gli entusiasmi e le incertezze che lo caratterizzano.
Attraverso l’osservazione del dipinto, e partendo dal racconto dell’Antico testamento a cui esso è riferito, proveremo a tratteggiare alcuni aspetti di questo importante momento evolutivo.
L’incontro è aperto a tutti.

Ulteriori approfondimenti